Teatroterapia

La Tetroterapia è una visione del teatro e della sua conseguente pratica e applicazione. E’ formata dal termine teatro ( dal greco luogo dove avviene la scena, guardare )

e terapia ( dal greco cura,rispetto ), ed è su questa seconda definizione che è necessario portare l’attenzione, per non incorrere in malintesi o addirittura in manipolazioni della pratica teatrale. Il Teatro è il Teatro: da sempre uno SPAZIO neutro, sacro e protetto di manifestazione di emozioni che attraverso le azioni del corpo e l’intenzione della voce danno vita alle storie degli esseri umani. Ed è un TEMPO altro, non quotidiano, un tempo “oltre” le convenzioni e il concetto di orario ( ore,minuti,secondi ) strutturato e contabilizzato così come lo viviamo durante tutta la nostra esistenza. Uno SPAZIO/TEMPO in cui tutto ciò che l’attore crea esce fuori ed è “visto” dall’esterno, a distanza, e dunque nasce, muore e si trasforma in un continuo cambiamento fino alla soluzione, alla manifestazione, alla rappresentazione.

E’ la parola Terapia che dobbiamo avere chiara nella sua essenza più profonda: e cioè CURA e POSSIBILITA’ di spostamento, di trasformazione, di passaggio, di cambiamento, di evoluzione e in questa direzione di “GUARIGIONE “. Il Teatro è terapia nel suo profondo poichè ha in sè tutti i significati del termine Terapia: ma definire un percorso di Teatroterapia significa avere chiaro la necessità della PRESA IN CURA di sè e dell’altro.Significa utilizzare le pratiche teatrali per innescare un cambiamento profondo dentro di sè finalizzato alla conoscenza di noi stessi, alla scoperta dei nostri limiti e delle nostre risorse, alla sperimentazione in prima persona del significato del lavoro teatrale che è lavoro intenso della relazione Anima/Corpo, lavoro fortemente pratico e non teorico.E così avere la possibilità di dare vita a relazioni armoniche con le persone e le cose. Alla luce di tutto questo la Teatroterapia è un percorso per tutti ma certamente particolarmente importante per tutti coloro che lavorano nell’ambito della Relazione ( di Cura ) con l’Altro. Gli ambiti di utilizzo sono estremamente ampi e diversificati proprio per le caratteristiche sia del Teatro che della Terapia:ogni situazione di disagio fisico ( handicap, malati di Alzhaimer,malati Parkinsoniani,bambini ospedalizzati etc.), psichico ( pazienti psichiatrici,autismo etc.)sociale ( immigrati,donne maltrattate,adolescenti a rischio etc.), ma anche nell’ambito della scuola, dell’educazione, della formazione e ovunque ci sia necessità di acquisire gli strumenti per il prorpio benessere globale.

Il Centro Studi ART.I.L.E. in riferimento alla Norma Tecnica UNI 11592, eroga il Corso di specializzazione triennale in Teatroterapia di 1300 ore, comprensivo di tirocinio, supervisioni, teoria in presenza e laboratori pratici.

Propone inoltre un percorso annuale di base in Teatroterapia o in Artiterapie integrate.

Richiedi Un Appuntamento




2 – 3 Ottobre 2021 – Laboratorio di Arteterapia e Biodanza

conducono Silvia Castaldi arteterapeuta, Paola Gianuzzi psicoterapeuta e operatrice di Biodanza Costo seminario 120 euro …

19 Settembre 2021 – Laboratorio di Musicoterapia Modello Benenzon – Prove di Conduzione

Evento accreditato MIUR Esempi di conduzione di Musicoterapia attiva Modello Benenzon in base a specifiche utenze. Attività …

18 Settembre 2021 – Laboratorio di MT e DMT nell’Autismo – Se ti abbraccio non aver paura

Evento accreditato MIUR Conduce: Eleonora Morino, Musicoterapeuta La musicoterapia utilizza la comunicazione non verbale …

Rimani Aggiornato Iscriviti Alla Newsletter